azerbaijan2

SCOPRI L’AZERBAIJAN E VINCI I SUOI TESORI

EVENT & RETAIL SOLUTIONS

THE FEATURES

Advice collabora con Simmetrico per la digitalizzazione dell’Azerbaijan Pavilion, all’interno della manifestazione Expo2015. Un programma di real time loyalty e gamification mobile integrato con sistemi di micro geo-localizzazione (beacon) e basato sul coinvolgimento dei visitatori nelle 3 fasi del ciclo eventistico: ingaggio pre-evento, pedonabilità in evento e relazione post-evento, per aumentare la customer base e incrementare l’incoming turistico.

MOBILE PROXIMITY RELATIONSHIP

MOBILE PROXIMITY RELATIONSHIP

DRIVE-TO-PAVILION

DRIVE-TO-PAVILION

DATABASE BUILDING ED ENRICHMENT

DATABASE BUILDING ED ENRICHMENT

The Challenge

Digitalizzare un evento fisico rendendolo strumento di ingaggio e relazione durevole. Coinvolgere i visitatori del padiglione con attività che rimandano alternativamente in ambiente fisico e digitale. Sostenere il rapporto brand-utente in evento e nel post-evento, incentivando l’incoming turistico del paese. Presentare l’Azerbaijan Pavilion in anteprima con attività legate al pre-evento, coinvolgendo il pubblico e aumentando la customer base prima dell’inizio dell’Expo2015, promuovendone il drive-to-Pavilion. Mappare la pedonalizzazione interattiva spingendo il database building durante la manifestazione. Rafforzare la relazione digitale con gli utenti in cambio di opportunità crescenti, qualificando i contatti raccolti per attività successive.

The solution

PRE-EVENTO

Aprile 2015/Giugno 2015

Tutti coloro che nel periodo promozionale si registrano all’iniziativa via web sul sito www.azerpavilion2015.com – nella sezione My Treasure, o via app mobile, partecipano automaticamente all’estrazione di un biglietto omaggio per l’Expo. Tutti i registrati partecipano inoltre all’estrazione finale di 2 biglietti per l’Expo e di 2 biglietti per partecipare al National Day dell’Azerbaijan all’interno del padiglione stesso.

L’utente inizia il suo percorso all’interno del programma di digital loyalty al momento dell’iscrizione, dopodiché viene coinvolto con call-to-action successive: fare il login in app, condividere un contenuto, rispondere ai quiz, partecipare ai contest. Ogni azione gli permette di accumulare punti in un borsellino virtuale ed è un nuovo stimolo per visitare il padiglione in Expo e ottenere opportunità crescenti.

 

 

IN EVENTO

Maggio 2015/Novembre 2015

Nel corso della manifestazione, tutti gli utenti possono interagire con il Padiglione attraverso l’App che li coinvolge in un real time loyalty program che consente di partecipare all’estrazione mensile di moltissimi premi come buoni Amazon, buoni Apple e prodotti tipici dell’Azerbaijan e, in fase finale, di poter essere tra i fortunati vincitori di un viaggio in Azerbaijan. Le missioni incentivano il drive-to-pavilion in quanto, grazie all’ausilio della tecnologia beacon utilizzata, recarsi in padiglione restituisce vantaggi ancora maggiori grazie alla prossimità (in padiglione sono presenti 80 beacon). Avviando l’app e facendo check-in nel padiglione, il sistema integrato di beacons riconosce l’utente e gli invia push notification rispetto alle molteplici azioni che può compiere interagendo con le installazioni multimediali. Il collezionamento cumulativo dei punti permette al visitatore di partecipare alle estrazioni mensili dei premi ma l’unico modo per vincere il premio finale, un viaggio per due in Azerbaijan, è partecipare alla survey “Che turista sei”, rispondendo alle domande negli appositi totem situati all’interno del padiglione.

 

 

POST-EVENTO

Al termine dell’esperienza in padiglione, l’app rimarrà un repository delle informazioni raccolte in evento. Il visitatore potrà continuare ad interagire col brand all’interno del programma di loyalty per partecipare alle estrazioni mensili dei premi. Ad esempio, dopo aver conosciuto e apprezzato i prodotti tipici della cucina azera, potrà decidere di realizzare una ricetta, condividerla tramite social network e farla votare dai propri amici per partecipare al contest fotografico e migliorare il proprio percorso di collezionamento. La mappatura del comportamento dell’utente e la creazione di una relazione di valore basata su comunicazioni bidirezionali, permette, tra l’altro, di allungare il ciclo di vita delle installazioni stesse e dei loro contenuti nel post-evento.

The Results/KPI

Nel corso della manifestazione le attività dell’utente vengono mappate e analizzate per restituire call to action premianti sulla base del singolo profilo comportamentale.

La reattività agli stimoli proposti, il monitoraggio della pedonabilità in evento, l’interazione con le installazioni all’interno del padiglione diventano il centro delle attività premianti e permettono una mappatura puntuale del comportamento dell’utente grazie a Wekit, la piattaforma di behavioral marketing di Advice. In questo modo, i contatti raccolti non costituiscono un semplice database anagrafico ma sono definiti a livello comportamentale. Il progetto permette di applicare appieno il progress marketing nel campo MICE: la comunicazione non è più one to many, semplice raccolta di anagrafiche-utenti a cui il brand invia successive comunicazioni massive. Diventa invece many to one: gli utenti si attivano in un primo processo di relazione, avviando un dialogo bidirezionale e durevole anche nel post-evento. Al termine della manifestazione sarà quindi possibile inviare comunicazioni e offerte personalizzate per incentivare l’incoming turistico del paese.

 

Si tratta di un progetto disruptive nel mercato MICE. Grazie all’app “Azerbaijan Pavilion” si è in grado di ingaggiare e comunicare con gli utenti in tutte le fasi della manifestazione. L’app si appoggia su dinamiche di behavioral relationship integrate con logiche di proximity marketing e permette di digitalizzare l’esperienza del visitatore e trasformarla in una relazione durevole. L’utilizzo dell’app è fondamentale per migliorare le performance del programma di real time loyalty in quanto in ambiente MICE gli utenti sono in mobilità e possono relazionarsi con la struttura solamente attraverso smartphone. Per la prima volta il brand può conoscere le persone che partecipano all’evento e che interagiscono con le installazioni attraverso device proprietari.

Questo permette il coinvolgimento di un più ampio numero di utenti con i quali è possibile avviare una relazione attraverso successive comunicazioni mirate, basate sulla personalizzazione delle opportunità e la creazione di esperienze uniche.

Il padiglione dell’Azerbaijan è di forte attrattiva: da diverse testate è stato dichiarato il più bello e interessante di tutto l’Expo2015. Adn Kronos ha riportato che 10mila persone al giorno sono rimaste incantate dal padiglione, che è stato ribattezzato “The Jewel”. A fine attività gli utenti registrati nel programma sono stati 200 mila. La journey experience ha permesso di ingaggiare il 10% sul totale dei visitatori direttamente in evento, persone che si sono poi registrate nel programma. Anche la risposta alle call-to-action è stata elevata con click del 12%.

“Scopri l’Azerbaijan e vinci i suoi tesori” rappresenta la prima applicazione del Progress Marketing al settore MICE, ed è già una case history di successo, utile per tutte le agenzie di eventi che vogliono rinnovare la loro offerta sul mercato e per i brand che vogliono spostare il proprio focus sulla misurabilità delle performance delle loro attività di PR.

azerbaijan_kpi
appstore
googleplay