L’EVOLUZIONE DELLA LOYALTY, IL DIGITALE AL SERVIZIO DEL SELL-OUT

foto

Come si è evoluto il mercato della loyalty con l’avvento del digitale e quali sono i nuovi paradigmi per sviluppare programmi di relazione che abbiano un effettivo impatto sulle vendite? Queste le domande che hanno spinto più di cinquanta marketers a prendere parte al workshop presentato da Advice Group lo scorso 16 Ottobre a Milano.

L’incontro, realizzato in collaborazione con Promotion Magazine e moderato da Andrea Demodena, direttore responsabile della rivista, ha visto come relatori Alessio Di Rini e Ambra Pazzagli, rispettivamente Loyalty Marketing Specialist e Research & Education Committee di Advice Group. Nel corso del workshop è stato fatto il punto sulla situazione del mercato della loyalty in Italia nel largo consumo attraverso plus e minus dei programmi di loyalty tradizionali, evidenziando gli elementi di innovazione strategica che oggi spingono sempre più aziende verso programmi ibridi o 100% digitali. Questo anche alla luce della figura di un consumatore che è sempre più digitale e multicanale, come emerso dalla ricerca Ipsos appositamente commissionata da Promotion Magazine e presentata nel corso dell’evento.

Valore aggiunto dell’incontro è stata la testimonianza diretta di Matteo Ghidi, Responsabile marketing e Trade marketing di Parmareggio, che ha illustrato la case history Emilia e Vinci, primo programma digitale di coalition loyalty nel largo consumo realizzato in Italia insieme a Casa Modena – GSI. Emilia e Vinci è un esempio di come il digitale non escluda un target un tempo definito “tradizionale”, coinvolgendo due aziende all’interno di uno stesso percorso di relazione per sostenere le vendite e favorire attività di acquisto cross brand.

L’incontro è inserito all’interno di un calendario di eventi realizzati in collaborazione con Promotion Magazine e che vedrà Advice nuovamente protagonista di approfondimenti dedicati al mondo del digital marketing nel 2015.